L’imprevisto del lock-down

“Questo maggio 2020, come ogni anno, ho iniziato ad introdurre al linguaggio poetico la classe terza accostando alcune poesie semplici e significative allo scopo di fargli sperimentare la potenza misteriosa e inesauribile della parola. 

In particolare abbiamo studiato alcuni HAIKU: brevissimi testi poetici giapponesi, che cercano di fissare, come un’istantanea, un attimo significativo della vita.  

A conclusione di questo lavoro ho chiesto di scrivere loro stessi un haiku che raccontasse del momento che stavano vivendo.

Le poesie che hanno scritto mi hanno sorpreso perchè hanno preso sul serio il compito assegnato rischiando di parlare di loro stessi a volte in modo anche molto incisivo.”

Angela Penzo docente di lingua e letteratura inglese Liceo Pascal.