Didattica a distanza alla Costamagna

Gentili famiglie,

come sapete, per alcune settimane è prevista la sospensione dell’attività didattica. Desideriamo innanzitutto condividere con Voi alcune riflessioni emerse dal confronto tra noi docenti e comunicarVi gli orientamenti che abbiamo intenzione di perseguire.

Questa situazione così inedita di “didattica a distanza” porta con sé difficoltà e ostacoli sia per noi che per le famiglie, ma ci ha rivelato alcuni aspetti preziosi della vita della scuola che altrimenti rischieremmo di “dare per scontati”.

Il primo punto riguarda noi docenti. Incontrandoci tra colleghi per interrogarci sulle modalità più adeguate per raggiungere i ragazzi, ci siamo ritrovati a riflettere su uno stesso pensiero: questa situazione ha fatto emergere in modo più evidente il fatto che ogni lezione si costruisca grazie anche al contributo e alle domande degli alunni. Quanto è prezioso il dialogo e quanto è importante osservare i loro volti per cogliere attenzione, curiosità, smarrimento, noia…!

Il secondo punto riguarda gli alunni. Riteniamo che questa situazione chiami ognuno ad una maggiore responsabilità di fronte a quello che viene proposto. I docenti non potranno essere accanto ai ragazzi per richiamarli all’attenzione e alla serietà, ma molto dipenderà dalla loro decisione individuale. Questo scatto di libertà richiesto può essere faticoso, ma crediamo che possa essere anche un’occasione di crescita per ciascuno. Chiediamo quindi, il più possibile, di lasciar fare ai ragazzi in autonomia. Magari sbaglieranno o non completeranno tutto ciò che verrà richiesto, l’importante è che con serietà e impegno inizino a cimentarsi da soli e da protagonisti.

Tramite il registro elettronico, ogni classe troverà giorno per giorno il lavoro didattico proposto. Confrontandoci con altre realtà scolastiche, riteniamo che la scansione giornaliera del lavoro proposto sia necessaria affinché gli alunni non si disperdano in un lavoro non definito nei passi e nelle scadenze. Sappiamo che non è semplice per voi seguire giorno per giorno il materiale inviato ed è per questo che faremo in modo di diminuire le schede da stampare e provvederemo a caricare il materiale entro le h. 16.00 del giorno precedente.

Proprio perché la scuola è fatta innanzitutto dalle domande dei ragazzi e dal dialogo tra docenti e alunni, abbiamo pensato a due modalità di comunicazione: per tutte le classi ci sarà a disposizione uno “sportello Skype” con il quale alcuni docenti potranno rispondere a domande, ascoltare disagi, accogliere contributi da parte degli alunni. I contatti Vi verranno indicati nel materiale didattico caricato sul registro elettronico e tramite mail Vi verrà comunicato il calendario degli sportelli. Sono previste inoltre alcune lezioni via Skype per Italiano e Matematica.

Riteniamo che sia stata proficua l’idea di coinvolgere tutte le discipline e ciò è in linea con la nostra proposta educativa in base alla quale la crescita di ogni ragazzo riguarda l’intera persona. E’ quindi importante interpellare il ragazzo anche in attività pratiche e sportive. In questa direzione, abbiamo pensato di segnalarvi tramite mail alcuni titoli di film la cui visione è facoltativa, ma crediamo possa essere coinvolgente e costruttiva.

Siamo consapevoli che stiamo vivendo una situazione di emergenza mai accaduta prima e che le famiglie si trovano in condizioni diverse l’una dall’altra: il nostro lavoro è un tentativo e siamo sempre disponibili a migliorare le nostre proposte di didattica a distanza.

La Coordinatrice Didattica e i docenti